Top

Oasi di Campocatino – Un luogo incantato ai piedi delle Alpi Apuane

  >  Viaggi e Itinerari   >  Italia   >  Oasi di Campocatino – Un luogo incantato ai piedi delle Alpi Apuane
Oasi di Campocatino - Articolo di Due Zaini in Viaggio

Benvenuti in Paradiso!

L’Oasi di Campocatino è uno dei luoghi migliori dove rigenerarsi e stare lontano dallo smog e dal caos della città!

Abbiamo scoperto Campocatino il 25 Luglio 2020, grazie alla Collaborazione con il Vagli Park, dove ci siamo divertiti un sacco volando a 130 km/h sulla Zipline, ed è stata una scoperta sensazionale.

OASI di CAMPOCATINO

L’Oasi di Campocatino si trova nel Comune di Vagli di Sotto, in provincia di Lucca, a circa 1000 m. s.l.m., ai piedi della splendida parete di roccia della Roccandagia, uno dei giganti delle Alpi Apuane.

È un insieme di case in pietra, tutte ristrutturate, chiamate “caselli”, dove una volta vivevano i pastori, immerse nel verde e nel silenzio, uno scenario da favola!

Nel 1991, l’Oasi di Campocatino, è diventata “Oasi Naturale della LIPU” (Lega Italiana Protezione Uccelli), un’associazione ambientalista italiana, fondata nel 1965 con lo scopo principale di contrastare l’eliminazione degli uccelli.

I caselli dell'Oasi di Campocatino
I "caselli" dell'Oasi di Campocatino
Cartello Oasi Naturalistica di Campocatino
Cartello Oasi Naturalistica di Campocatino
Casello transumanza dell'Oasi di Campocatino
Casello transumanza dell'Oasi di Campocatino

Ci si arriva comodamente in auto, c’è un piccolo parcheggio lì davanti, oppure, proseguendo la strada e continuando a salire, ci sono altri parcheggi, tutti gratuiti.

Tutto intorno è molto curato, il prato è verde, ci sono statue in pietra e vasi di legno con fiori colorati che contrastano il grigio chiaro delle pietre dei “caselli”.

Sembra di essere entrati dentro un set cinematografico, pensi adesso spuntano quelli con la telecamera e scopriremo che è tutto finto, invece no, è reale, questo posto esiste davvero, e tra l’altro offre anche una vista pazzesca sul Lago di Vagli circondato dal verde delle Alpi Apuane!

Stradine e Caselli a Campocatino
Stradine e Caselli a Campocatino
Sculture in Pietra nell'Oasi di Campocatino
Sculture in Pietra nell'Oasi di Campocatino
Vista panoramica sul Lago di Vagli da Campocatino
Vista panoramica sul Lago di Vagli da Campocatino

COSA FARE nell'OASI di CAMPOCATINO

All’Oasi di Campocatino oltre a rigenerarsi e a fare una bella passeggiata tra i “caselli” del piccolo Borghetto in pietra, partono vari sentieri escursionistici del CAI e sono:

 

  • Il sentiero numero 177: 1 ora per il P.so della Tombaccia; in 2 ore e 10 minuti si arriva all’incrocio con il sentiero 148; in 2 e 20 minuti si arriva al P.so della Focolaccia.

 

  • Il sentiero numero 147 (segnalato per escursionisti più esperti): 1 ora e 20 minuti all’innesto con il sentiero 35; in 2 ore e 40 minuti al P.so Tambura; in 3 ore e 10 minuti al P.so Sella.

 

  • Se invece volete intraprendere un sentiero più corto allora seguite quello segnalato con strisce bianche e verdi, che in 50 minuti, vi porta fino all’Eremo di San Viviano.
Sentieri del CAI che partono dall'Oasi di Campocatino
Sentieri del CAI che partono dall'Oasi di Campocatino

DOVE DORMIRE nell'OASI di CAMPOCATINO

Per dormire vi consigliamo un “casello” di Campocatino, noi abbiamo la lista dei numeri di telefono dei privati che affittano le loro case in pietra, se vi interessano, scriveteci nei commenti e vi risponderemo in privato alla vostra mail.

Non ci piace mettere online numeri di telefono di persone private, solo a chi è veramente interessato, e quindi, solo a chi commenta sotto questo articolo scrivendoci che è interessato a soggiornare in un “casello” nell’Oasi di Campocatino, consegneremo i numeri di telefono.

Se invece preferite prenotare un appartamento nelle vicinanze, noi di solito usiamo AIRBNB, dove si possono trovare degli alloggi davvero molto carini e ad un buon rapporto qualità/prezzo.

Vi abbiamo lasciato qui di seguito la mappa con tutti gli alloggi di AIRBNB nelle vicinanze dell’Oasi di Campocatino:

DOVE MANGIARE nell'OASI di CAMPOCATINO

Per mangiare, all’Oasi di Campocatino, potete, o fare un pic-nic nel prato, oppure, nel weekend potete andare a mangiare al Rifugio di Campocatino

Il Rifugio di Campocatino si trova tra i “caselli” di Campocatino, ed è l’unico che c’è nella zona, quindi vi consigliamo di prenotare, trovate il numero di telefono cliccando qui.

Noi abbiamo mangiato del buon cibo toscano, ci è piaciuto moltissimo il tagliere di salumi e crostini misti e il primo.

Dopo cena, se il cielo è limpido, potete ammirare tantissime stelle, perché tutto intorno è molto buio, e riposare nel silenzio più assoluto.

Tagliere misto al Rifugio di Campocatino
Tagliere misto al Rifugio di Campocatino
Parete della Roccandagia di notte, nell'Oasi di Campocatina
Parete della Roccandagia di notte, nell'Oasi di Campocatina

Consigliamo di passare qualche giorno nell’Oasi di Campocatino a tutti gli amanti del trekking, della natura, e a chi vuole evadere dallo smog e dal caos della città.

Ritornerete completamente rigenerati, sia fisicamente che mentalmente.

Grazie per aver letto il Nostro Articolo!😉

Speriamo che i nostri consigli ti possano essere utili, in tal caso scrivici nei commenti!

Quello che Hai letto e visto, in questo articolo è tutto frutto di una nostra esperienza personale, nessuno ci ha pagato per scrivere questo articolo.

P.S. Tutte le foto contenute in questo articolo sono state scattate da noi e sono protette da Copyright ©

Se sei interessato a comprare delle foto di viaggi clicca qui!

Lascia un commento

Translate »
error: Non copiare!